progetti

Comizi d’amore. Il cinema e la questione sessuale in Italia (1948-1978). Comizi d’amore. Il cinema e la questione sessuale in Italia (1948-1978) “Comizi d’amore. Il cinema e la questione sessuale in Italia (1948‐1978)” è un progetto di ricerca finanziato dal MIUR nell’ambito del Programma PRIN – Progetti di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale (Bando PRIN 2015). Il progetto, di durata triennale (2017-2020), è coordinato dall’Università degli Studi di Milano, e ha il principale obiettivo di comprendere quale ruolo abbia avuto il cinema nei processi di ridefinizione delle identità di genere e nei conflitti culturali intorno alla questione sessuale ampiamente intesa, nel più generale processo di modernizzazione della società italiana del dopoguerra. Più nello specifico, il progetto intende da un lato studiare come la sessualità abbia trovato rappresentazione nel cinema italiano nel periodo compreso tra il 1948 (data delle prime elezioni della nuova Repubblica che consegnano alla DC il governo del Paese per oltre quarant’anni) e il 1978 (data che vede l’apertura in Italia delle prime sale destinate alla proiezione del film pornografico). Dall’altro, indagare i discorsi prodotti in Italia sulla sessualità per come è stata specificamente affrontata dal cinema, anzitutto italiano ma non solo. L’analisi delle modalità con cui il cinema ha rappresentato la questione sessuale verrà dunque contestualizzata nel più ampio ambito dei discorsi sociali e culturali sui rapporti tra il cinema e la sessualità, che il progetto intende ricostruire attraverso lo scavo d’archivio e lo spoglio di quotidiani e riviste. I materiali di ricerca raccolti verranno messi a disposizione,…

Francesco d’Assisi. Storia, arte e mito. Francesco d’Assisi. Storia, arte e mito Il progetto, ideato e coordinato in collaborazione con Marina Benedetti, vuole indagare le modalità con cui si è sviluppata la fascinazione che la letteratura francescana e il mito di Francesco d’Assisi hanno esercitato sulla cultura artistica italiana dal medioevo al ’900, prendendo in esame varie discipline, dalle arti plastiche alla pittura, dalla musica al cinema. A tal fine si intende condurre studi di caso in ambiti artistici che sono stati segnati dall’interesse per la figura di Francesco d’Assisi. Tali studi coglieranno il santo in bilico tra il “Francesco della Storia” e le sue “traduzioni mitiche” occorse nel tempo. I risultati della ricerca sono in corso di pubblicazione nel volume Marina Benedetti, Tomaso Subini, Francesco d’Assisi. Storia, arte e mito, Carocci, Roma 2018.…

I cattolici e il cinema in Italia tra gli anni ’40 e gli anni ’70. I cattolici e il cinema in Italia tra gli anni ’40 e gli anni ’70 La ricerca studia il ruolo del cinema nei processi di negoziazione dei conflitti socio-religiosi in Italia tra gli anni ’40 e gli anni ’70, un’epoca nella quale profonde trasformazioni hanno caratterizzato tutti gli ambiti della vita sociale. Lo scopo dell’attività di ricerca è raccogliere dati che permettano di ricostruire i profili delle istituzioni e delle personalità coinvolte e quindi di tracciare un primo quadro delle relazioni tra la Chiesa cattolica e il cinema in Italia. Particolare attenzione è dedicata alle opposte estremità del campo d’indagine, ossia alle immagini considerate “sacre” e a quelle considerate “oscene”. Il reperimento dei documenti segue due filoni d’indagine: la ricerca d’archivio e lo studio di quotidiani e riviste. Tutto il materiale raccolto è stato archiviato in una banca dati che favorisce il dialogo tra il gruppo di ricercatori dell’Università degli Studi di Milano, direttamente impegnato nella raccolta dati, e il gruppo di ricercatori chiamato a fornire un contributo interpretativo. Nell’ambito del progetto è stato messo a punto un sito internet (http://users.unimi.it/cattoliciecinema) che ha lo scopo di coordinare le ricerche: consente l’accesso alla banca dati; mette a disposizioni la riproduzione fotografica di bollettini, notiziari e riviste di difficile reperibilità attinenti alle tematiche del progetto; supporta la disseminazione dei risultati della ricerca. Nella banca dati è archiviata la riproduzione fotografica di oltre 7000 documenti provenienti soprattutto da 4 archivi principali:…