bio

Tomaso Subini è professore associato presso l’Università degli Studi di Milano dove insegna Storia e critica del cinema e Cultura visuale. Si occupa di storia culturale del cinema.

Riceve l’Abilitazione Scientifica Nazionale nella tornata 2016 (quarto quadrimestre) a ricoprire il ruolo di professore di prima fascia.

Nel 2017 vince il concorso di seconda fascia (art. 18).

Nel 2016 vince come Principal Investigator per la seconda volta consecutiva il bando PRIN con un progetto di ricerca, attualmente in corso, intitolato: Comizi d’amore. Il cinema e la questione sessuale in Italia (1948-1978).

Nel 2013 vince come Principal Investigator il bando PRIN con un progetto di ricerca sui rapporti tra i cattolici e il cinema in Italia tra gli anni ’40 e gli anni ’70.

Riceve l’Abilitazione Scientifica Nazionale nella tornata 2012 a ricoprire il ruolo di professore di seconda fascia.

Dal 2008 al 2017 è ricercatore presso l’Università degli Studi di Milano con il titolo di Professore aggregato.

Dal 2006 al 2008 è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano, dove conduce una ricerca sul cinema religioso di Pasolini.

Nel 2006 consegue il Dottorato di ricerca in Storia delle arti visive e dello spettacolo (curriculum: Storia del cinema) presso l’Università di Pisa.

Nel 2002 si laurea in Lettere Moderne presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano, con una tesi in Storia e critica del cinema e la votazione di 110 e lode su 110.